CONSULTA GIOVANI CREMA    menu    close

[Progetto] Mostra d’arte con ragazzi portatori di disabilità

COMMISSIONE ARTE E CULTURA | click per info sulla commissione »

PROPOSTE

La commissione Cultura, in collaborazione con le realtà associative “Made Factory” e “Anffas”, ha intenzione di allestire una mostra caratterizzata da opere realizzate da ragazzi portatori di disabilità.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare la comunità rispetto al tema della diversità attraverso il linguaggio universale dell’arte, fatto di colori e forme. L’idea è quella di creare un ponte che permetta a realtà differenti di comunicare in nome dell’inclusione della diversità.

 

Il tema centrale della mostra sarà “la casa”, intesa non solo come unità abitativa ma anche come luogo in cui si esprime la propria identità in rapporto con il mondo esterno.

 

Verranno esposte circa 25 opere, accompagnate da fotografie in formato Polaroid, raffiguranti i ragazzi durante i momenti di lavoro.
Questi ultimi, assistiti dai loro educatori, cercheranno di esprimere la loro personale visione di questo tema universale.

 

Vi è anche l’idea di allestire una sala audiovisiva in cui verrà proiettato un filmato finalizzato a sensibilizzare sul tema della diversità.

 

L’evento si terrà presso la sala Agello del Museo Civico Sant’Agostino di Crema dal 25 maggio al 2 giugno. Dalle 15 alle 19, dal martedì al venerdì. Nel weekend l’orario subirà delle possibili variazioni per permettere a quanta più gente possibile di visitare la mostra. Seguiranno aggiornamenti più precisi.

 

Modulo del Progetto QUI

 

 

Francesco Pavesi
Adelio Capetti

 

Commissione Cultura

06/02/2019

COMMISSIONE CULTURA

Vedi tutti i post »

28/05/2019

[EVENTO] 57 Giorni, Strade di Legalità: 23 maggio 2019

28/05/2019

COMMISSIONE ARTE E CULTURA

[EVENTO] Mostra: “Una casa per tutti”

21/05/2019

COMMISSIONE COMUNICAZIONE

57 Giorni, Strade di Legalità 2019

21/05/2019

COMMISSIONE AMBIENTE

Installazione Cestini Quiz

06/02/2019

COMMISSIONE SMART CITY

[IDEA] Piazza Garibaldi: ulteriori considerazioni